La Croce Rossa Italiana, aderendo all’appello lanciato dalla Federazione Internazionale della Croce Rossa e  Mezzaluna Rossa,  a seguito del terremoto che ha colpito il Perù, ha prontamente messo a disposizione della Croce Rossa del Perù 50.000 euro per le prime esigenze di soccorso alla popolazione. Previsti ulteriori fondi per finanziare le successive fasi.
La Presenza in Perù del delegato della Croce Rossa Italiana Giorgio Ferrario, Responsabile della Federazione per tutte le attività nel Sud America, ha consentito di attivare al meglio la catena dei soccorsi.
Anche le attività di relief gestite direttamente dalla Federation’s Pan American Disaster Respons Unit (PADRU ), la quale ha inviato due aerei con coperte e  tende per 2.000 famiglie, vedono l’attiva partecipazione di un altro delegato italiano Michele Detomaso, di recente assegnazione all’unità di formazione per l’emergenza che la Federazione ha costituito a Panama.