Con la dichiarazione dello stato di emergenza del 31 gennaio 2020, in relazione al rischio sanitario connesso all’infezione da Coronavirus sono state attivate una serie di azioni fra le quali il soccorso e l’assistenza alla popolazione interessata dal contagio.

Croce Rossa Italiana Comitato di Bagno a Ripoli è coinvolta in questa operazione su più fronti:

in ambito sanitario

al fine di tutelare la salute e la sicurezza degli operatori e al tempo stesso assicurare l’accesso al servizio di emergenza urgenza per chi ne abbia necessità, sono state redatte apposite procedure operative che prevedono l’utilizzo di Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) e specifiche procedure di sanificazione

in ambito sociale

dove già siamo attivi con servizi di consegna pasti, assistenza telefonica, progetto “Parliamone Insieme” di supporto alle famiglie con problemi connessi al bullismo, sono state attivate ulteriori specifiche attività volte a garantire assistenza a categorie svantaggiate quali anziani e altri soggetti fragili quali la consegna della spesa, delle ricette e dei farmaci a domicilio

il poliambulatorio

ha visto la creazione del servizio di filtraggio con l’obiettivo di garantire che l’accesso alla struttura avvenga nel pieno rispetto delle attuali disposizioni e pertanto che anche in questo ambito sian tutela la salute degli operatori e degli utenti

Croce Rossa Italiana Comitato di Bagno a Ripoli ha sostenuto e continuerà a sostenere, fino al termine dell’emergenza, una serie di spese straordinarie che stanno gravando interamente sulla cassa del Comitato:

Attualmente sono stati acquistati materiali per un importo stimato di circa € 3 000 ma è plausibile che complessivamente l’importo possa raggiungere i € 10 000

acquisto DPI

  • Mascherine chirurgiche

  • Mascherine FFP2

  • Tute III categoria

  • Calzari

  • Guanti

materiali per pulizia e sanificazione
  • Gel igienizzante per mani

  • saponi disinfettanti

  • prodotti per pulizia delle superfici

  • Generatore di Ozono professionale

  • accessori vari

Emergenza COVID19

4730€ / 7.000€

Abbiamo bisogno!

Dall’inizio dell’emergenza abbiamo già dovuto affrontare costi per oltre 3.000 euro.

Clicca per maggiori informazioni